Ancora un po’ di strada

Ancora un po’ di strada

http://4azonzo.com/ancora-un-po-di-strada
Share Button

Siamo appena rientrati, appena in tempo per salutare una persona a cui avremmo voluto raccontare di più. Non é stata una grande festa come avremmo voluto, sembra quasi che non ci sia tempo, e passato quel poco tempo si passa ad altro.
Cominciamo solo ora a lasciar depositare i ricordi, a metterli in ordine. Mettendoli in ordine ne é venuto fuori questo breve video accompagnato da una canzone straordinaria che ci si é appiccicata addosso, nei giorni prima del rientro, con il suo testo, il suo suono e la sua atmosfera surreale. Metafora del Viaggio più incredibile che l’uomo fa. Nella peggiore ipotesi è per noi una scusa per ascoltarla ancora:

Space Oddity di David Bowie

 

terra blu

SPACE ODDITY

“… Qui Torre di Controllo a Maggiore Tom, Ce l’hai proprio fatta!
I giornali vogliono sapere che marca di camicia porti
E’ arrivato il momento di lasciare la capsula se te la senti…”

“… Qui è Maggiore Tom a Torre di Controllo. Sto uscendo dalla porta.
Galleggio nello spazio in modo strano e le stelle sembrano molto diverse…”

“… Sono lontano più di centomila miglia  ma mi sento molto tranquillo,
penso che la mia astronave sappia dove andare…”

“….Sono qui che galleggio  attorno al mio barattolo di latta. Lontano sopra la Luna.
Il pianeta Terra è blu e non c’è niente che io possa fare…”

“Planet Earth is blue and there’s nothing I can do.”

 

 

 

 

7 comments on “Ancora un po’ di stradaAdd yours →

Comments are closed. You can not add new comments.

  1. Che bello risentirvi, non sapevo come fare a mettermi in contatto con voi, io non ho Facebook!
    Non importa che siate in un qualsiasi posto al di lá del pianeta o semplicemente a Ferrara, l’importante è che raccontiate di voi!
    Bentornati.
    Un abbraccio fortissimo a tutti e quattro.
    Sarah

    1. magistrale la canzone, la musica, le parole, il messaggio … noi abbiamo solo seguito il ritmo.

  2. adelante muchacios que la vida sigue .Todo mi amor sigue con ustedes.Tia Gianna.