Sapete cos’è il Mate ?

Sapete cos’è il Mate ?

http://4azonzo.com/sapete-cose-il-mate
Share Button

Mentre in qupota cuoce la minestrina vi lasciamo con un articolo degno di costume e società. .. forse qualcosa di caldo può aiutare. Sapete cos’è il Mate?

C’è una bevanda o piuttosto un rito che se ne è andato in giro per il sud america insieme ai Gauchos. I mitici guardiani di bestiame che ogni tanto qualcuno cerca di accaparrarsi. In realtà non sono un’etnia o un popolo ma più un modo di vivere e la loro bevanda è il Mate. In Bolivia, in Cile, in Brasile e in Argentina, in Paraguay insomma ovunque sono passati si è trasmesso. E’ qualcosa di ancora più “religioso” del nostro caffè o del Tea degli inglesi tanto che la parola Mate non rappresenta la bevanda ma più come e con cosa si beve. Il mate è un bicchiere più o meno grande secondo le regioni, con un cannuccia di ferro, la Bombilla, che ad una estremità ha un filtro e all’altra un bocchino. Ci si beve un infuso di foglie di un cespuglio che chiamano semplicemente Yerba ed ha un sapore amarissimo. Naturalmente, come per ogni tradizione, ci sono puristi che sostengono che va bevuto così e non ortodossi che sostengono che si può zuccherare ma dove tutti sono d’accordo è sul rito.

Questo bicchiere, di metallo o di coccio, è solo uno per tutti e lo si fa girare tra i presenti. Lo può preparare solo una persona, il Cebador. Di solito il padrone di casa. Riempie la tazza di Yerba, sistema la Bombilla e poi versa l’acqua bollente.

Non tutti sono bravi cebador è tutta un arte nell’equilibrare quanta Yerba si mette, quanto la si pressa, l’acqua e così via.

La vostra fama o meno di cebador è così importante che i partecipanti al Mate hanno varie regole da rispettare:

Prima di tutto il cebador  assaggia poi porge al primo ospite il bicchiere con il bocchino rivolto verso di lui. Questi beve ma non può muovere la cannuccia o soffiarci dentro, quando ha finito lo deve ridare al cebador che aggiunge acqua e lo passa a quello che sta a destra del primo e così via. Il giro è quello e guai a chi vuole fare il furbo e passare avanti a qualcuno, tra i gauchos poteva finire a coltellate.

Se uno poi si incanta a parlare con il Mate in mano non gli si può dire bruscamente – Passa il coso!- o -Fai girare!- Tocca inventarsi una frase che faccia capire senza dire (a qualcuno saranno venuti in mente altri giri, vero?)

Altra cosa importante, se ringraziate il cebador quando gli ridate il Mate non vi offendete se dal giro dopo vi salterà regolarmente perché gli avete appena detto che voi avete finito. Per opposizione il cebador continua a servire fino a quando l’ultimo ospite non dice -Gracias!- smettere o assentarsi prima sarebbe una scortesia anche questa da coltello. In casi davvero straordinari il cebador può cedere il suo posto ma non ad uno qualsiasi, alla moglie o al marito o comunque ad uno importante della famiglia.

Sempre senza dire però il padrone di casa potrebbe cominciare a scocciarsi e per farvelo sapere metterà sempre meno Yerba e sempre più acqua nel Mate a quel punto avete 2 opzioni:

porgergli la tazza ringraziandolo oppure di nuovo dirgli senza dirgli con una frase tipo -Quanti palitos (rametti) che galleggiano in questo Mate- Insomma ho capito ma non me ne vado.

E’ un gioco che si può immaginare anche duro tra persone che hanno conflitti irrisolti, magagne famigliari o semplicemente uno spirito goliardico e tanta intimità.  Ci sono codici, regole non scritte, oggetti che diventano cimeli come piccoli Mate di latta e bombillos preziosi d’argento. Lo bevono i ricchi e i poveracci, lo beve perfino il Papa. C’è chi giura che abbia proprietà curative di ogni tipo e chi lo addita come un brutto vizio. Il Mate è una di quelle cose che c’è e che si fanno senza più ricordasi perché e chi sia stato il primo a farlo-

El mate no es una bebida. Bueno, sí. Es un líquido y entra por la boca.
Pero no es una bebida. En este país nadie toma 
mate porque tenga sed.
Es más bien una costumbre, como rascarse.

5 comments on “Sapete cos’è il Mate ?Add yours →

Comments are closed. You can not add new comments.

  1. Una mia amica argentina mi ha appena regalato una bombilla di legno con le istruzioni di come renderla utilizable…..una settimana di preparazione e poi la potrò usare….il mate e buono a me piace molto! Aprovechen!

  2. …oi …mi avevano detto che faceva molto bene!!!!!…naturalmente una mattina ho provato a fare il the con Yerba Mate (che è sostanziosa) ma molto schifosa. Forse non ho rispettato il rito di preparazione e non avevo la Bombilla. Se l’avete bevuta date un giudizio. Ciao bacionissimi.

  3. Non ne avevo mai sentito parlare ma già tutti questi rituali e timori reverenziali mi mettono ansia!
    Preferisco la mia tazzona di thè bollente davanti ad un bel libro, nel silenzio della cucina (ore 05.30 del mattino prima di cominciare la giornata).
    Bere dalla bombilla mi farebbe anche un po’ schifo 🙂

  4. oltre il MATE che io non ricordo di averlo bevuto con il rito,appena incontrerete campi di canna da zucchero,certamente qualche campesino avra il ” TRAPICE” che è un atrezzo manuale dove passi la canna da zucchero ed esce il succo della canna,SABROSISSIMO MUY BUENO,MA ATTENZIONE “TE EMBORRACIA” e più lo invecchi più diventa forte.Il mate da certamente energia.
    per quallo che se mi dicevano.Allora buon proseguimento di questa favola VERA.